Tsa de Flassin

Ritratto di giancarloberetta
giancarloberetta
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
28/12/2011
Difficoltà: 
MS
Quota di partenza: 
1 385 m
Quota di arrivo: 
2 259 m
Dislivello: 
861 m
Lunghezza: 
10.50 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h30'

Cartina

Introduzione

Classica e frequentata escursione anche propedeutica per chi volesse avvicinarsi per le prime volte a questo tipo di attività invernale; l’assenza infatti di tratti ripidi e tecnici associata all’esposizione tutta a nord che garantisce la conservazione della neve rendono comoda la salita e semplice la discesa. Quest’ultima si sviluppa lasciando alla sinistra traccia di salita sino al limitare del bosco e poi, valutando al momento le condizioni della neve, si può eventualmente continuare la discesa sulla traccia della poderale spesso battuta per un buon tratto dal gatto delle nevi.

Descrizone

Dal parcheggio si attraversa subito la pista di fondo per dirigersi direttamente verso sud su una pista battuta dal gatto delle nevi che, poco oltre, costeggia la pista di slittino. Arrivati al punto di partenza di quest’ultima si passa in leggera salita un primo tratto di bosco seguendo per pochi minuti la traccia della strada poderale e poi tagliando il suo percorso per un piccolo pascolo innevato e raggiungendo in breve l’alpeggio di Champex. Lasciato quest’ultimo sulla sinistra si cammina in leggera salita per attraversare un breve tratto senza alberi e nei pressi delle prime conifere si passa accanto a Flassin de meiten; abbandonata dopo alcuni minuti la poderale si seguono le tracce che passano per il bosco godendo dei giochi di luce che si ammirano durante il suo attraversamento e cercando i piacevoli passaggi nella neve ancora immacolata. Salendo progressivamente senza eccessive pendenze si giunge al limitare del bosco e si inizia ad intravedere la testata del vallone di Flassin; poco a poco ci si sposta sulla sinistra per passare nei pressi delle pendici nord occidentali del Mont Labiez. Ora si apre alla vista tutta la panoramica della parte alta del vallone; aumentando leggermente la pendenza, si guadagna sulla destra il suo centro e, proprio a sinistra, si vede la meta dell’escursione: ancora una salita interrotta da un saliscendi ed un ultimo strappo ci conducono all’alpeggio di Tsa de Flassin.