A un passo dal Paradiso

0 votos
+
¡Vota positivo!
-
¡Vota negativo!
Imagen de zolezzi
zolezzi

Karakorum Explorer Expedition '93 aveva come meta la scalata della parete nord del Lupghar Sar di 7200m, è stato un viaggio avventuroso e da quello è nato questo libro "A un passo dal Paradiso".

Non ci si aspetti solamente un reportage fotografico, infatti questo libro parte dalla spedizione che sei amici, guidati da Giacomo Scaccabarozzi, compiono nel Karakorum e diventa subito un documentario sulla vita, le tradizioni, gli usi, i costumi del popolo Hunza, di cui mostra una galleria di personaggi e di varia umanità. Dal punto di vista della spedizione, la meta prefissata in partenza non viene raggiunta, ma due cime un poco più basse sì: il Chikkorin Sar 6205 metri e il Dut Sar 6820 metri, ma le scalate passano in secondo piano rispetto al reportage di quanto i protagonisti hanno potuto osservare. Le fotografie sono molto belle, ma sarebbe una grave mancanza e un'occasione perduta fermarsi solo alla loro loro osservazione, infatti questo è un libro da leggere, pagina per pagina, conoscendo progressivamente luoghi, persone, fatti. Si scopre un mondo povero, ma affascinate, con persone che vivono nella mancanza di comodità e nell'indigenza, ma fiere di se stesse e con una dignità inimmaginabile: sono gli Hunza, uno dei popoli più adattatisi al vivere ad alte quote, che vengono ricordati insieme agli Sherpa e ai Balti.
L'autore, Giacomo Scaccabarozzi, un uomo straordinario e dedito alla ricerca di nuovi limiti e stimoli era dotato di una grande sensibilità e anche di capacità di espressione notevole; purtroppo è perito, non molto tempo fa, in un incidente di parapendio.

Riteniamo onorarne la memoria riportando qui un brano della sua introduzione al libro:
"Sembra impossibile che vi siano dei luoghi sfuggiti alla sete di conquista o alla voglia di scoperta dell'uomo.
Visitare uno di questi luoghi con il pretesto di salire qualche montagna o cercare di raggiungere qualche cima con il pretesto dell'esplorazione: la differenza è molto sottile, ognuno può scegliere ciò che più gradisce. Comunque l'avventura è garantita. E' sempre difficile però raccontare in modo semplice e obiettivo dell'esperienza personale che ne deriva, soprattutto se vissuta intensamente. Il mio intento è stato quello di lasciare trasparire in queste pagine tutte le emozioni e tutte le sensazioni che l'incontro con genti e luoghi sconosciuti provoca a ci è disposto ad accettarne tutte le realtà, anche quelle più sgradevoli. Incontri che ho vissuto con la stessa eccitazione di un bambino di fronte a ogni novità. Ho voluto completare la storia di questo viaggio con dati e numeri per darle un contenuto valido anche sotto l'aspetto storico, culturale e informativo. Spero che possa bastare a compensare la freddezza di questi dati il calore e l'intensità emotiva con cui ne racconto. E nel farlo mi affido con serenità all'intelligenza, alla maturità e alla sensibilità del lettore: mi sento svuotato solo all'idea di raccontare questo viaggio, parlare di un posto lontano, svelare e fare conoscere un angolo ancora selvaggio possa contribuire a farlo diventare un immondezzaio come altre vallate del mondo. Sarebbe per me fonte di apprensione e di dolore se, mio malgrado, contribuissi alla contaminazione e al degrado di luoghi e culture da me subito amate. Mi accorgo altresì che non è tacendo che si può sperare di porli al riparo da simili pericoli, ma educando al loro rispetto.
"

Non resta molto da commentare, anzi aggiungere parole sembra superfluo, solo si può dire che questo libro merita di essere letto. E' sicuramente interessante fare una visita al bel sito dell'Editore: sarà possibile passare in rassegna cultura, identità e tradizioni della Brianza e della Lombardia prealpina, con storia, natura e devozioni di questa e di altre zone.

Scheda informativa

Titolo: A un passo dal Paradiso
Titolo originale: -
Sottotitolo: Su sconosciute montagne del Pakistan alla scoperta del misterioso popolo Hunza
Autore: Giacomo Scaccabarozzi
Collana: Vivere il territorio
Editore:
A.G. Bellavite, Missaglia (Lc)
Anno di edizione: 2001 (prima edizione)
n°pagine: 176
Formato: 23x28cm
Prezzo: 25,82€