Artse de Proley

Ritratto di massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
2/01/2022
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
459 m
Quota di arrivo: 
480 m
Dislivello: 
21 m
Lunghezza*: 
0.40 km
Tempo di salita o complessivo*: 
0h10'
Tempo di discesa: 
0h10'

Introduzione

Nel 1963, durante alcuni lavori di rimozione dello strato di terreno vegetale per sfruttare il masso come cava di pietra veniva rinvenuta una tomba, inizialmente considerata di epoca pre-romana e successivamente, dopo gli studi dei professori  Marc Sauter dell’Università di Ginevra e Ferrante Rittatore Vonwiller dell’Università di Milano, ricondotta a epoca altomedievale VI-VII secolo d.C.

La tomba, scavata nella roccia, aveva dimensioni di 200x110x70 cm e conteneva al suo interno solo un disco metallico con orlo lobato del diametro di 10 cm, poiché già violata in antico (PROLA 1964). Nel dialetto locale tale sito viene chiamato "artse" o "artson di djablo" ovvero arca o cassapanca del diavolo .

L'itinerario qui proposto permette di raggiungere questo sito poco noto ma sicuramente molto interessante. Al momento si consiglia la visita durante il periodo tardo invernale per ovviare ad eventuale invasione della vegetazione.

Descrizione

[0h00'T2] Imboccare lo stradello asfaltato che risale un lieve dislivello. Seguire il tornante e svoltare a destra proseguendo in direzione dell'autostrada: poco prima del sottopasso svoltare a sinistra ed imboccare uno stradello che costeggia parallelo l'autostrada. Nel tratto finale la vegetazione invade la stradina e rende leggermente disagevole la progressione. Puntare verso alcuni scalini in legno visibili leggermente a destra, proprio a ridosso dell'autostrada, e risalire rapidamente la collinetta sino a raggiungere il suo ripiano sommitale. Proseguire brevemente lungo la traccia di sentiero sino ad incontrare la roccia piana nella quale è scavata la tomba (480m, 0h10'T2].

Dal sito archeologico  si possono apprezzare una interessanti vedute sul Castello del Baron Gamba e sulla cornice montuosa che contorna Saint-Vincent.

Il rientro avviene lungo il medesimo itinerario percorso all'andata [0h10'T2].

Informazioni generali

Segnavia: non segnalato
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre
Esposizione al sole: nord
Pericolo Oggettivo: nessuno
Tratti esposti: nessuno
Attrezzatura utile: normale assetto per escursionismo giornaliero
Acqua: non presente

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Lasciata l'autostrada [A5]v all'uscita di Chatillon/Saint-Vincent svoltare a sinistra ed imboccare Via E. Chanoux per un centinaio di metri quindi svoltare nuovamente a sinistra imboccando Via della Stazione. Seguendo le indicazioni per Pontey si giunge ad una rotonda, proseguire diritti superando l'autostrada con un sottopasso. Continuare su Via della Stazione superando la stazione ferroviaria e con un nuovo sottopasso si oltrepassa la linea ferroviaria. Poco più avanti si supera la Dora Baltea e si continua sulla [SR 10]b sino al villaggio di Torin. Svoltare a destra seguendo le indicazioni per Lezin - Bovaye e seguire lo stradello sino a superare nuovamente l'autostrada raggiungendo il cartello della località Zerbio. Continuare sulla strada comunale per circa 700m sino ad incontrare uno stradello sulla sinistra e poco più avanti un ampio spiazzo dove si può parcheggiare l'automobile.

Galleria fotografica

Artse de Proley: ci siamo stati!

#EasyWalksVdA: relazioni itinerari

  • Mont Tsailloun

    17/05/2006
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Castello di Chenal

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Côte de Gargantua

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Barma di Ban

    Ritratto di gian
    gian
  • Pondel

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Rifugio Elena

    Ritratto di vittorio
    vittorio
  • Tornalla

    15/05/2005
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Croix de Saint-Gilles

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Ponte acquedotto sul Ru Prevot

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Château de Chatelard

    14/11/2004
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Lago Miserin, sentiero 7A

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Châtel-Argent

    Ritratto di massimo
    massimo

Pagine

Pontey: per saperne di più...